Festa della luce nuova

Venerdì 21 dicembre ore 19.30

Tantra del solstizio d’inverno – Se vogliamo capire l’importanza dei solstizi e degli equinozi, dobbiamo fare lo sforzo di sentirci parte di questo pianeta e di questo sistema solare. Non solo abitanti, ma proprio parte: noi funzioniamo con questa Terra, con questo Sole, Luna e pianeti tutti… ché, se anche uno solo andasse un po’ fuori asse, chissà quali cataclismi si riverserebbero su di noi, povere formichine perdute nello spazio.

Allora facciamo festa – e il Tantra del solstizio d’inverno sarà l’occasione per farlo – perché, per il momento, nel cosmo ancora esiste quella cosa che percepiamo come equilibrio.

Quell’equilibrio, purtroppo, sembra essere messo a serio repentaglio qui sulla Terra. Il problema, come sappiamo, è causato in massima parte dal genere umano, ovvero da quella peculiarissima specie di predatori inconsapevoli (inconsapevoli di essere predatori) che noi siamo: noi che deprediamo e avveleniamo il mondo, la Terra tutta e poi anche il Cielo, dimenticandoci di essere figli loro.
È importante, invece, che ce ne ricordiamo! Ecco la ragione del Tantra del solstizio d’inverno. Queste quattro feste dell’anno celeste sono proprio occasioni per riattivare e condividere un sentimento di partecipazione consapevole alla straordinaria avventura della vita, dell’energia e della coscienza.

Il ritorno della luce nuova

Tantra del solstizio d’inverno